Open-Source-Software-Il luogo principale per la diffusione di software libero è la scuola. Le scuole dovrebbero adottare Open Source non solo per risparmiare il costo, ma anche per risparmiare il tempo speso per le trafile burocratiche per acquistare un software proprietario.

In informatica, open source (sorgente aperto) indica un software i cui autori (detentori dei diritti) ne permettono, il libero studio e l'apporto di modifiche da parte di altri programmatori indipendenti, mediante l'applicazione di apposite licenze d'uso. La collaborazione di più parti (in genere libera e spontanea) permette al prodotto finale di raggiungere una complessità maggiore di quanto potrebbe ottenere un singolo gruppo di lavoro.

L'open source ha tratto grande beneficio da Internet, perché esso permette a programmatori geograficamente distanti di coordinarsi e lavorare allo stesso progetto. Ogni utente può usare, distribuire e migliorare il programma di cui viene rilasciato il codice sorgente.

0
0
0
s2sdefault