Stampa

Con nota AOODGPFB Prot. N. 8162 del 19 dicembre 2012 la Direzione Generale per la politica finanziaria e per il bilancio ha comunicato alle Istituzioni scolastiche l'assegnazione e lacontestuale erogazione della somma complessiva di circa € 40.000.000,00 per le spese di funzionamento amministrativo-didattico e per l'accompagnamento del processo di dematerializzazione dei procedimenti amministrativi. il decreto legge 95/2012 prevede una serie di misure per la dematerializzazione dell'amministrazione scolastica a partire dall'anno scolastico 2012-2013, senza tuttavia stabilire in termini perentori la loro messa a regime.Come spesso accade nel sistema scolastico: le somme vengono stanziate ma poi non utilizzate.Tali fondi sono destinati in modo specifico ad avviare tutte le azioni necessarie a favorire il processo di dematerializzazione delle amministrazioni pubbliche attraverso l'attuazione delle seguenti misure:

Le limitate risorse messe oggi a disposizione delle scuole costringono a delle scelte che devono essere fatte da ciascuna istituzione scolastica in base alle effettive disponibilità finanziarie e alle proprie esigenze. La programmazione degli interventi necessari alla dematerializzazione e alla informatizzazione dell'amministrazione scolastica oltre che nella fase di implementazione delle soluzioni.

Un sistema di cloud-computing, oltre a non richiedere un server fisicamente gestito nei locali della scuola, evitando problemi di aggiornamento, backup, consumo energetico, sicurezza, non soltanto non richiede un intervento specialistico di un tecnico per la gestione locale, ma offre anche il vantaggio di rendere disponibile il servizio su internet in connessione sicura https direttamente sul browser preferito di chi deve accedere al servizio, che saranno professori, allievi e i loro genitori.

Questo sito web utilizza i cookie per personalizzare i contenuti, comunicare e fornirti un'esperienza di navigazione migliore, più veloce e più sicura